“Senza fame si impara meglio. 2014” – Tola (Nicaragua)

In Nicaragua, in un contesto nazionale caratterizzato da carenza e disuguaglianza di distribuzione delle risorse, le famiglie povere devono far fronte a problemi di salute, istruzione, mancanza di acqua potabile, servizi sanitari e fame. La malnutrizione comporta danni non solo alla salute ma anche alla capacità di pensare e produrre. Un bambino su cinque, in Nicaragua, soffre di malnutrizione cronica.

Il progetto “Senza fame si impara meglio” è destinato ai bambini di Tola che vivono in situazione di estrema povertà e che non riuscirebbero a nutrirsi né prima né dopo aver frequentato la scuola. Contribuire a migliorare l’alimentazione dei minori in situazione di povertà in età scolare ne favorisce la crescita salutare, contribuisce a migliorarne l’apprendimento e a diminuire la diserzione scolastica.

Partners: Letizia Onlus; Associazione Amical; Congregazione delle Figlie Povere di San Giuseppe Calasanzio; Centro di Sostegno e Speranza “Madre Celestina”; Enti Locali.

I beneficiari diretti del progetto sono 60/80 bambini della zona urbana di Tola – Rivas e delle  comunità rurali più vicine. Non viene fatta alcuna discriminazione per sesso, religione e colore, ma sono accolti tutti coloro che vivono in situazioni di estrema povertà e che sono regolarmente iscritti o accettano di iscriversi al Sistema Scolastico Pubblico.

I beneficiari indiretti del progetto sono: gli insegnanti che operano nel Centro perché viene loro data la possibilità di un lavoro; le famiglie dei minori e la stessa istruzione pubblica.

Lo sviluppo del progetto prevede un primo contatto con gli insegnanti della scuola pubblica per individuare i minori in difficoltà; la visita alle famiglie per un contatto diretto con i bambini che non frequentano la scuola; un sostegno alle famiglie finalizzato all’iscrizione dei minori al sistema scolastico.

Ai bambini che entrano a far parte del progetto ogni giorno, dal lunedì al venerdì, da Febbraio a Dicembre, viene garantita assistenza su due turni giornalieri che prevedono lo svolgimento dei compiti, i pasti, la ricreazione e le cure igienico-sanitarie prima del loro rientro in famiglia.

Il costo del progetto è di 20.000,00 dollari.

Sostieni il progetto clicca qui

Per saperne di più sul progetto “Senza fame si impara meglio – 2014”
clicca qui